Disponibile su CUBOVISION fino al 30/04/2014


Ricchi sempre più ricchi

Titolo orginale: Richie Rich Gets Richer
Autore: Christa Hofmann
Produzione: ORF (2012)
Durata: 27'

Secondo gli ultimi rapporti dell’Istat e del Cnel la differenza tra le entrate dei diversi ceti sociali è aumentata del 5,6%. In parole semplici in Italia è aumentata la disuguaglianza tra il 20% dei cittadini più ricchi e il 20% di quelli più poveri, un dato che ci avvicina sempre di più alla realtà di Usa e Inghilterra.

Che i ricchi soffrissero meno la crisi poteva essere una sensazione diffusa, ma questo reportage ci fornisce esempi concreti, fotografando, con interviste a broker e miliardari e il corredo di numeri impressionati, una realtà che non conosce crisi per i beni di lusso.

Torsten Muller-Otvos della Rolls-Royce  racconta che alcuni clienti hanno fino a 100 auto in garage, ognuna del valore di circa mezzo milione euro, e che per la Rolls-Royce il 2011 è stato un anno record, con vendite mai raggiunte nei loro 100 anni di storia.

Perché, alla faccia della crisi, dal 2009 i veri ricchi sono oggi il 6% più ricchi di prima; e così, mentre un americano su sei vive senza assicurazione sanitaria, 58 miliardari di Manhattan hanno rimpinguato i loro forzieri. E i rifugi per i super ricchi non mancano, come la Svizzera, che garantisce tassazioni favorevoli e il segreto bancario. Qui, ad esempio, nella cittadina di Epalinges, vive Ingvar Kamprad, il proprietario di Ikea che, guadagnando ogni anno 50 miliardi di franchi svizzeri, paga la ridicola cifra di 200.000 franchi come tassa fissa.

D’altra parte, piuttosto che pagare le tasse, molti dei super ricchi preferiscono scegliere di persona come contribuire alla comunità, istituendo associazioni benefiche. Fatto è che, mentre interi paesi, come Grecia e Spagna, lottano per far fronte a debiti immensi con conseguente impoverimento dei propri cittadini, aumenta la ricchezza di chi già soldi ne ha.

Basti pensare che, nella sola mezz'ora di visione del reportage, i dieci uomini più ricchi del mondo hanno guadagnato 70 miliardi di euro…


se hai scelto questo titolo
guarda anche

In primo piano

Segnalazioni